Visualizza il contenuto Naviga
Per giornalisti e fotografi
La Strada dei Troll, Norvegia - Foto: Øyvind Heen/fjords.com
  |  
La Strada dei Troll, Norvegia Foto: Øyvind Heen/fjords.com

Strada Turistica Nazionale Trollstigen

La Strada Turistica Nazionale Trollstigen è aperta dal 16 giugno del 2012. Il Trollstigen Mountain Plateau è opera della Reiulf Ramstad Architects AS.
Comunicato stampa, 25 giugno 2012

Fonte: Amministrazione delle strade pubbliche

Le Strade Turistiche Nazionali sono un progetto di sviluppo gestito dall'Amministrazione delle strade pubbliche commissionata dallo Storting e dal governo. Esse sono formate da 18 strade scelte da Varanger nel nord del paese a Jæren nel sud. L'unicità di queste attrazioni sta nella spettacolare architettura dei punti d'osservazione e dei centri visitatori situati in mezzo a magnifici paesaggi.

L'obiettivo delle Strade Turistiche Nazionali è quello di rafforzare la posizione della Norvegia nel marketing del turismo internazionale e di aiutare a promuovere l'economia locale e far crescere i distretti rurali.

Piattaforma Trollstigen

Sviluppatore: Amministrazione delle strade pubbliche
Amministrazione: Strade Turistiche Nazionali
Architetto: Reiulf Ramstad Architects AS
Costruttore: Christie & Opsahl AS

Trollstigen è straordinaria e attrae un molti turisti durante i febbrili mesi estivi. Per costruire un'attrazione che sia d'ispirazione e che duri nel tempo, è d'importanza vitale mantenere l'atmosfera speciale di questo paesaggio unico e di tenere in considerazione il clima aspro. Cemento e acciaio sono i materiali di base di questa installazione. Il cemento emerge come materiale vivo attraverso l'uso di diverse finiture: dalla ruvidità della lava alle superfici lisce satinate.

L'edificio principale è formato da due costruzioni che si incastrano l'una nell'altra. L'edificio ospita un bar e un centro informazioni, ma allo stesso tempo regala delle viste spettacolari del paesaggio circostante. La varietà del paesaggio e le vette nei paraggi hanno contribuito alle complesse geometrie dell'edificio. L'altro edificio è come una fortezza che serve a riparare dallo straripamento del fiume Istra quando raggiunge la sua altezza massima. L'edificio ospita i servizi, un chiosco e un negozio di souvenir.

I sentieri e le scalinate verso il belvedere hanno un ritmo uniforme, scorrevole e invitano i turisti a passeggiare e scoprire l'imponente paesaggio. La piattaforma panoramica più grande è posizionata in un luogo spettacolare, sporgendosi su una cresta con una caduta perpendicolare di circa 200 metri. Questa ha diverse punti di vista per coloro che hanno paura a sporgersi, mentre i più temerari possono andare fino alla punta della piattaforma dove le ringhiere terminano in un pannello di vetro.

L'acqua è stato l'elemento chiave nel concepimento di questa piattaforma. Una serie di vasche a gradini con bordi angolari che allargano la superficie dell'acqua aiutando a regolare il livello della corrente. Molti aspetti della cultura nordica e norvegese si basano sul rapporto con l'acqua. A Trollstigen, l'acqua si può trovare sotto forma di neve sulle montagne, di specchio scintillante o di cascata spettacolare.

Nel 1905 fu rilasciata una licenza per la costruzione di un sentiero per cavalli sullo Stigfjellet, il cosiddetto sentiero Kløvstien. Ma anche a quei tempi si pensava di costruire una strada tra Valldal e Rauma. Anche se molte persone pensavano fosse un'idea folle costruire una strada sullo Stigfjellet, nel 1916 il parlamento norvegese – lo Storting – diede l'autorizzazione a farlo e i lavori cominciarono pochi anni dopo.

La costruzione del passo montano cominciò nel 1928 e si dimostrò molto difficile. La zona era ripida e a rischio frane, e spesso c'erano allagamenti e tempeste. A causa del lungo inverno, il periodo di costruzione della strada durava da maggio a settembre/ottobre di ogni anno. Il lavori procedettero senza problemi con solo pochi incidenti, e i minatori dettero prova delle loro doti di scultori sulle strade e sui ponti. La nuova strada, a cui fu dato il nome di Trollstigen, fu inaugurata il 31 luglio del 1936 da re Haakon.

Alla fine del XIX secolo il turismo in questa zona cominciò a crescere. Per motivi di marketing, alle montagne intorno a Trollstigen furono dati nuovi nomi come Kongen (Il re), Dronningen (la regina), Bispen (il vescovo) e Trollveggen (la Parete del Troll). La cascata Knivsflåfossen a Geiranger fu rinominata De syv søstre (le Sette Sorelle), e la strada sullo Stigfjellet divenne Trollstigen (la Strada del Troll).

Nel 1936, lo stesso anno in cui fu inaugurata Trollstigen, Trollstigheimen fu completato ad Alnesreset, il punto più elevato a 852 metri sul livello del mare. Il ristorante può ospitare 180 persone. Ad ogni modo nel 1963 l'edificio fu danneggiato da una valanga e non venne più ricostruito. Nel 1979 un nuovo ristorante fu costruito a Stigrøra. Al fine di mantenere l'importanza di questo sito come una delle attrazioni turistiche più importanti della Norvegia, tutti i vecchi edifici sono stati demoliti e l'intera zona sfoggia ora un aspetto moderno.

Ultimo aggiornamento: venerdì 18 ottobre 2013
Chiudi
Inserisci questo articolo

Copia e incolla questo codice nel tuo blog/sito

Anteprima

La Strada dei Troll, Norvegia - Foto: Øyvind Heen/fjords.com

Strada Turistica Nazionale Trollstigen

La Strada Turistica Nazionale Trollstigen è aperta dal 16 giugno del 2012. Il Trollstigen Mountain Plateau è opera della Reiulf Ramstad Architects AS.

Strada Turistica Nazionale Trollstigen

Fonte: Visitnorway

Contatti Stampa

Manager delle pubbliche relazioni per l'Italia

Telefono: +39 02 85 45 14 60

Iscriviti ai comunicati stampa